Pergamena 2:  






Onde 

Guardo il mare 
e nell’immensità mi perdo. 

Ai miei piedi 
s’affrettano a morire 
mille onde sorelle, 
translucide fenici 
del moto eterno. 

E,come il tempo, 
indugiano un istante, 
e fuggon via.